#Lavoro #Sanità #Sociale #Comunità

#Lavoro #Sanità #Sociale #Comunità

#Ambiente #Isonzo #Gorizia

#Ambiente #Isonzo #Gorizia

Rossi (PD): Gorizia in controtendenza perde presenze turistiche, bisogna fare di più!

Nonostante gli annunci trionfali della Giunta comunale in questi mesi, i dati diffusi oggi dall’Assessorato regionale al Turismo indicano che Gorizia, in controtendenza rispetto ai dati regionali, perde l’1,6% in presenze turistiche nella stagione 2019.
“Segnale molto preoccupante per la città che si candida ad essere co-capitale europea della cultura. Manca ancora una promozione seria ed efficace della nostra città e a causa di questo perdiamo un’opportunità fondamentale per la creazione di nuovi posti di lavoro nella nostra città. E quel che è peggio – aggiunge il capogruppo PD, Marco Rossi – non si vede una chiara strategia di promozione turistica che non sia la moltiplicazione di microiniziative che hanno davvero un minimo impatto nella promozione della nostra città a distanza, per quei potenziali turisti che potrebbero passare nella nostra città un weekend beneficiando del positivo connubio tra storia, cultura e contesto enogastronomico. Insomma: la promozione della nostra città è tutta da rifare!”.
E i grandi eventi, critica Rossi, non vengono ancora capitalizzati per riportare in città turisti: “I grandi eventi continuano a non essere utilizzati come volano per far conoscere il “marchio” Gorizia fuori regione e in Austria e Slovenia. Quando hai 800 mila persone a Gusti di Frontiera, e migliaia anche a èStoria o al Premio Amidei, ti aspetteresti che, oltre che importanti eventi per la collettività, essi siano anche occasione per capitalizzare per l’economia turistica cittadina un ritorno che si deve materializzare tutto il resto dell’anno. Chi viene a Gorizia per un giorno, deve trovare lo stimolo per ritornare nella nostra città”.
“E’ come se marciassimo con il freno a mano tirato: in questo contesto le strutture turistiche esistenti sono ancora poche – alcune caratterizzate anche da recenti vicende gestionali che le hanno tenute chiuse -, e così sono pochi anche i posti letto. Così non si può andare avanti ed è necessaria una forte azione delle Istituzioni per una promozione turistica del Goriziano, in sinergia con il territorio circostante, la vicina Nova Gorica, e un sostegno agli investimenti privati nel potenziamento delle infrastrutture turistiche, dagli hotel ai b&b”.

Qui il comunicato stampa divulgato dalla Regione: http://www.regione.fvg.it/rafvg/comunicati/comunicato.act?dir=/rafvg/cms/RAFVG/notiziedallagiunta/&nm=20191017140730002

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *