Ultimi articoli

Partito democratico: sì ai fondi straordinari per l’emergenza

Partito democratico: sì ai fondi straordinari per l’emergenza

“Per senso di responsabilità verso i goriziani votiamo si al maxiemendamento, anche se il centrodestra ha usato il Consiglio comunale per fare propaganda”. Proponiamo un Fondo Artigiani e l’allargamento degli spazi di occupazione pubblica per i bar.

Oggi si vota il bilancio preventivo del Comune, essenzialmente un passaggio che consente alla Giunta di attuare il proprio programma. Ben diversa la questione, invece, dell’emendamento che la Giunta ha presentato al bilancio per l’emergenza Covid-19.  Su Bilancio ed emendamento il Partito democratico terrà due atteggiamenti diversi. L’uno è il programma di una Giunta che non condividiamo, l’altro uno strumento straordinario per l’emergenza. Votiamo a favore dell’emendamento anche se non è l’emendamento che avremmo voluto: si potevano fare scelte migliori, destinare maggiori risorse d’emergenza alle famiglie che ne hanno bisogno (circa 400 hanno già chiesti i buoni spesa a Gorizia!). Ma di certo per noi è fondamentale l’obiettivo: risorse per le famiglie, un sollievo per le attività economiche, mobilitazione di risorse per il rilancio economico, anche a livello comunale così come il Paese a tutti i livelli sta facendo. E  quindi guardiamo positivamente alla sostanza di tale emendamento, con l’auspicio che nella “Fase 2” il centrodestra voglia davvero condividere alcune  scelte, cosa che finora non ha fatto. Il nostro è un comportamento responsabile, come ci vuole in questa fase, in cui le polemiche andrebbero lasciate da parte: e questo nostro atteggiamento lo manteniamo anche se in aula il centrodestra ha usato il Consiglio comunale per fare propaganda politica su temi nazionali, un comportamento vergognoso e davvero molto deludente.Due proposte che abbiamo fatto in  Consiglio comunale: l’istituzione di un “Fondo artigiani”, per realizzare piccoli lavori, piccoli interventi manutentivi “sotto soglia” che possano essere realizzati da imprese goriziane, in modo da far girare l’economia cittadina. Interventi più urgenti di  “grandi opere” invariabilmente appannaggio di imprese che arrivano spesso da lontano. E poi il tema dell’occupazione suolo pubblico: oltre a tagliare la TOSAP, servirà riperimetrare gli spazi di occupazione suolo, perché i bar saranno costretti a distanziare gli avventori e quindi vanno aiutati a poterlo fare.Sull’emendamento presentato dalla Giunta, teniamo a precisare che soltanto dopo che in Commissione bilancio si sono palesate le richieste di un intervento più massiccio, la Giunta lo ha portato dai 400 mila annunciati ad un importo più cospicuo. Crediamo che per questo motivo sia stato importante che l’opposizione abbia svolto la propria funzione di stimolo e spinta alla Giunta, ne beneficeranno famiglie e imprese che avranno più aiuti a disposizione in questa fase.

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime novità! x